Formula 1 al giro di boa, facciamo il punto della situazione

La classifica conferma un punto di vantaggio del ferrarista sul principale rivale nella corsa al titolo, ma di fatto è uno “zero a zero”.

La Ferrari sapeva che quella di Silverstone non sarebbe stata una trasferta semplice, ma dopo le qualifiche il weekend sembrava aver preso una direzione migliore di quella prevista. C’erano le premesse per una corsa in grado di assicurare punti importanti, anche in caso di vittoria di Hamilton, eventualità che sembrava abbastanza scontata.

 

A preoccupare non sono i numeri di una classifica che vede pur sempre Vettel leader, quanto un trend che è poco positivo. Negli ultimi quattro Gran Premi il tedesco ha conquistato 48 punti, contri i 72 di Hamilton e i 79 di Bottas, e complessivamente la Ferrari tra Canada, Azerbaijan, Austria e Gran Bretagna, ha portato a casa 79 lunghezze contro le 151 della Mercedes.

BritishGP – Credit: F1.com

La W08 è indubbiamente cresciuta, e questo è un dato di fatto. Ma i riscontri attesi dal nuovo motore portato dalla Ferrari a Silverstone non sono sembrati in grado di avvicinare il potenziale in qualifica della power unit Mercedes, e questo in prospettiva preoccupa non poco.

La Ferrari ha affrontato la sfida con un nuovo motore, il terzo dei cinque a disposizione prima di incorrere in una penalità. È stata una sostituzione pianificata dove abbiamo visto scadenti risultati: si parla di 15-20 cavalli per recuperare competitività nei confronti della Mercedes dopo tre gare senza vittorie

Hamilton e Vettel si stanno letteralmente dando battaglia gara per gara, anche se lo scontro diretto vero e proprio si è visto soltanto in un paio di circuiti.Tuttavia, nonostante il Mondiale Costruttori sembra aver ormai già identificato il proprio vincitore, la sfida a distanza (e non) per il titolo piloti ha ancora tanto da dire.

BritishGP – Credit: F1.com

Questa prima metà va comunque giudicata in maniera positiva per quasi tutti i principali team. In particolare, nessuno in partenza si sarebbe aspettato un Mondiale così entusiasmante della Ferrari, che per quanto visto fin qui si meriterebbe un voto molto alto. La stagione però è ancora lunga, ed è più facile distruggere che costruire (i ferraristi si tocchino pure). Ad ogni modo, restiamo sicuri che la sfida Vettel-Hamilton non si deciderà prima del GP in Brasile.

Occhio comunque anche alla risalita del giovane Verstappen, o ai due jolly finlandesi Raikkonen e Bottas, capaci di stravolgere ogni equilibrio generale con le proprie abilità ma soprattutto con le proprie macchine. Per concludere, un fattore che condizionerà ancora, come ha fatto fino adesso, sarà sicuramente il caso, in grado di far saltare ogni piano dei rispettivi muretti in meno di un secondo. Però, come dice il detto, la Fortuna aiuta gli audaci, quindi forza e coraggio Lewis e Seb…

Appuntamento a domenica 28/07 per il PIRELLI MAGYAR NAGYDÍJ 2017 – GRAND PRIX.

CLASSIFICA PILOTI

1 44Lewis Hamilton  Gran Bretagna Mercedes 166
2 5Sebastian Vettel  Germania Ferrari 165
3 77Valtteri Bottas  Finlandia Mercedes 136
4 7Kimi Raikkonen  Finlandia Ferrari 98
5 3Daniel Ricciardo  Australia Red Bull 92
6 33Max Verstappen  Belgio Red Bull 57
7 11Sergio Perez  Messico Force India 52
8 31Esteban Ocon  Francia Force India 35
9 27Nico Hulkenberg  Germania Renault 26
10 55Carlos Sainz  Spagna Toro Rosso 25
11 19Felipe Massa  Brasile Williams 23
12 8Romain Grosjean  Francia Haas 18
13 20Kevin Magnussen  Danimarca Haas 5
14 26Daniil Kvyat  Russia Toro Rosso 4
15 18Lance Stroll  Canada Williams 3
16 9Marcus Ericsson  Svezia Sauber 0
17 30Jolyon Palmer  Inghilterra Renault 0
18 14Fernando Alonso  Spagna McLaren 0
19 47Stoffel Vandoorne  Belgio McLaren 0

 

CLASSIFICA COSTRUTTORI

1 Mercedes AMG Petronas Motorsport Mercedes F1 M08 EQ Pirelli 330
2 Scuderia Ferrari Ferrari 062 Pirelli 275
3 Red Bull Racing TAG Heuer Pirelli 174
4 Sahara Force India F1 Team Mercedes F1 M08 EQ Power+ Pirelli 95
5 Williams Martini Racing Mercedes F1 M08 EQ Power+ Pirelli 41
6 Scuderia Toro Rosso Renault Pirelli 33
7 Haas F1 Team Ferrari 062 Pirelli 29
8 Renault Sport Formula One Team Renault Pirelli 26
9 Sauber F1 Team Ferrari 2016 Pirelli 5
10 McLaren Honda F1 Team Honda RA617H Pirelli 2
Luigi Gueli

Classe 1996. Studente di Ingegneria Aerospaziale.
Da sempre nutre la passione per tutto ciò che ammette movimento, 4 e 2 ruote comprese.

You may also like...