Mercedes AMG svela il Project-One, scopriamolo insieme

Le prime immagini ci mostrano il design di una hypercar dalle forme aggressive, con un design che nasconde le performance di un bolide pronto a sfrecciare come pochi e raggiungere vette prestazioni di assoluto valore. 

Tra queste foto, oltre quelle relative agli esterni, c’è anche un anticipazione visiva della postazione di guida con il volante in stile Formula 1 con numerosi pulsanti e comandi integrati, il quadro strumenti digitale e un altro display al centro della plancia, il tutto è corredato da una configurazione non eccessivamente carica di comandi sulla plancia.

Particolare del volante e multifunction display

La potenza totale dichiarata di sistema è di oltre 1.000 CV, ottenuta combinando il V6 1.6 turbo, il cambio AMG Speedshift 8 marce (un manuale robotizzato con funzionamento idraulico di nuova concezione) e quattro motori elettrici: uno è integrato nel turbocompressore, uno è collegato direttamente al motore a benzina e gli altri due si trovano sull’asse anteriore.

Il propulsore endotermico è dotato di iniezione diretta, di turbina singola e di valvole a controllo pneumatico per poter raggiungere gli 11.000 giri utilizzando benzina Super Plus di comune distribuzione. Il motore elettrico da circa 90 kW collegato alla turbina può raggiungere i 100.000 giri al minuto ed è analogo alla unità MGU-H delle monoposto di Formula 1, eliminando il turbo lag per offrire la massima risposta e recuperando allo stesso tempo energia destinata alle batterie al litio.

La seconda unità elettrica, capace di 120 kW è collegata al motore e agisce invece come l’unica MGU-K dei motori di Formula 1, portando l’efficienza totale del propulsore oltre il 40%. Gli atri due motori sull’asse anteriore, da 120 kW ciascuno, sono invece collegati alle singole ruote tramite una trasmissione dedicata ed offrono così la possibilità di gestire la trazione integrale con torque vectoring, recuperando allo stesso tempo fino all’80% dell’energia spesa nelle frenate. 

La scheda tecnica fornita dalla Mercedes-AMG indica per il motore endotermico una potenza superiore ai 680 CV e una autonomia in modalità elettrica di 25 km. Le prestazioni sono di riferimento assoluto: i 200 km/h si raggiungono da fermo in meno di 6 secondi, mentre la velocità massima è di oltre 350 km/h. 

Insomma, la casa tedesca vuole dare filo da torcere alla Ferrari LaFerrari e alla Aston Martin Valkyrie…ci riuscirà? Aspettiamo di vederla su strada.

Luigi Gueli

Classe 1996. Studente di Ingegneria Aerospaziale.
Da sempre nutre la passione per tutto ciò che ammette movimento, 4 e 2 ruote comprese.

You may also like...

Motor Racing League plugin by Ian Haycox