Rally di Montecarlo 2018, Day 1: Ogier inaugura la stagione al comando

Il francese fortunato tiene a bada Tanak e Sordo.

Il padrone del Rally Monte-Carlo, Sébastien Ogier, è sfuggito a un inusuale secondo errore per rimanere al bersaglio per la quinta vittoria consecutiva WRC di venerdì sera.

Ha girato la sua Ford Fiesta in un fosso il penultimo test di velocità di venerdì e ha visto il suo vantaggio di quasi 40 secondi calare mentre i fan lo riprendevano su strade di montagna imbevute di pioggia nelle Alpi francesi.

L’incidente ha seguito un precedente giro su una curva ghiacciata durante una pazza serata di apertura della manifestazione di quattro giorni di giovedì, ma il campione in carica ha guidato questo round di apertura del FIA World Rally Championship di 14.9 secondi da Ott Tänak.

“È stata una giornata difficile, ma siamo qui e stiamo ancora guidando”, ha detto Ogier. “Sarebbe stato meglio senza la rotazione, saremmo stati un minuto avanti. Domani deve essere migliore. ”

Tänak è salito dal quinto durante la notte, ma mancava la fiducia per spingere forte nella pioggia pesante sul suo debutto alla Toyota Gazoo Racing. Alla guida di una Yaris, l’estone ha vinto due dei sei test di velocità della giornata ed è stato uno dei tre piloti a prendere il posto di inseguitore più vicino a Ogier.

Andreas Mikkelsen, secondo nella notte, ha ammesso la posizione dopo aver oltrepassato una giunzione nella fase di apertura prima di ritirarsi nella sezione di collegamento successiva con un alternatore rotto nella sua Hyundai i20.

Il compagno di squadra Dani Sordo si è trasferito, ma è scivolato al terzo posto, dopo una mescolanza nella selezione delle gomme e un parabrezza appannato ritardava lo spagnolo. Ha concluso a 59.7 secondi da Tänak.

I finlandesi di Toyota, Esapekka Lappi e Jari-Matti Latvala, sono stati il quarto e il quinto a completare un’impressionante proiezione del costruttore giapponese. Lappi ha spinto Sordo di 10.2 secondi ed era appena a 0.2 secondi dal suo collega, che stamattina ha lottato con il sottosterzo.

Kris Meeke era un sesto solitario, il pilota dell’Irlanda del Nord a 1 minuto e 35 minuti e mezzo più indietro nella sua Citroën C3 e ammettendo di aver bisogno di quelli in anticipo per colpire i problemi per dargli la possibilità di salire più in alto.

Bryan Bouffier era settimo in vantaggio del compagno di M-Sport Ford Elfyn Evans, che ha vinto due tappe mentre si riprendeva da una foratura che richiedeva molto tempo nella giornata di giovedì.

Thierry Neuville, che è scivolato più di quattro minuti giovedì dopo essere scivolato in una banca di neve, è salito al nono posto nella sua i20. Il belga si è prefissato l’obiettivo di un traguardo nei primi sei.

Craig Breen è stato un deflazionista decimo, l’irlandese ha perso più di tre minuti venerdì mattina con un problema ai freni nella sua C3.

I piloti di sabato affronteranno due loop identici di due tappe a nord di Gap prima della ripetizione del test Bayons – Breziers di giovedì notte. Dopo 117,55 km di azione, fanno il lungo viaggio verso sud a Monaco in vista del finale di domenica sulle montagne sopra il Principato.

Posizioni principali:

1. S Ogier FRA Ford Fiesta 2 ore 07min 15.4 sec
2. O Tänak EST Toyota Yaris + 14.9sec
3. D Sordo SPN Hyundai i20 + 59.7 sec
4. E Lappi FIN Toyota Yaris + 1min 09,9sec
5. J-M Latvala FIN Toyota Yaris + 1min 10.1sec

Luigi Gueli

Classe 1996. Studente di Ingegneria Aerospaziale.
Da sempre nutre la passione per tutto ciò che ammette movimento, 4 e 2 ruote comprese.

You may also like...