2°giornata di test ad AbuDhabi, Vettel in testa. McLaren di nuovo a muro

Ultimata giornata di test ad AbuDhabi. Si lavora sull’aerodinamica, simulazioni di qualifica e long-run

Sebastian Vettel è il più veloce con la sua Ferrari SF70H nella seconda giornata di test ad Abu Dhabi che servono alla Pirelli per la delibera delle gomme 2018. Il tedesco ha girato con gli pneumatici di mescola più morbida in assoluto, gli Hypersoft, staccandosi da Kimi Raikkonen, il quale ieri ha girato in 1’37 “768 mentre è da segnalare la bandiera rossa causata da Stoffel Vandoorne: il belga è andato a muro alla curva 19, proprio come Fernando Alonso nella giornata di ieri.

Stoffel Vandoorne e l’halo con vernice fluorescente studia-flussi

Il secondo tempo è di Esteban Ocon con la Force India, davanti a Valtteri Bottas con la Mercedes e a Carlos Sainz con la Renault. Da segnalare il debutto di Sergei Sirotkin sulla Williams FW40 che il russo dividerà con Robert Kubica nel pomeriggio.

Toro Rosso e McLaren effettuano dei test aerodinamici, per studiare il comportamento dei flussi in funzione della presenza dell’halo, con delle soluzioni molto interessanti: hanno installato dei profili che generano dei vortici d’aria che andranno convogliati direttamente nella presa d’aria del propulsore a combustione interna, sfruttando delle enormi falle presenti nel regolamento.

Pierre Gasly e l’halo con l’ala genereatrice di vortici

1. Sebastian Vettel Ferrari SF70H 1’37″551 40
2. Esteban Ocon Force India VJM10-Mercedes 1’39″148 42
3. Valtteri Bottas Mercedes W08 1’39″211 33
4. Carlos Sainz Renault R.S. 31 1’39″444 29
5. Max Verstappen Red Bull-TAG Renault 1’39″616 42
6. Sergei Sirotkin Williams FW40- Mercedes 1’39″947 45
7. Kevin Magnussen Haas VF-17 -Ferrari 1’40″124 40
8. Stoffel Vandoorne McLaren MCL32-Honda 1’40″817 31
9. Lando Norris McLaren MCL32-Honda 1’41″714 37
11. Pierre Gasly Toro Rosso STR12-Renault 1’43″300 29
10. Charles Leclerc Sauber C32 -Ferrari 1’45″108 23
Luigi Gueli

Classe 1996. Studente di Ingegneria Aerospaziale.
Da sempre nutre la passione per tutto ciò che ammette movimento, 4 e 2 ruote comprese.

You may also like...